Le Mura Castellane
Le Mura Castellane


Le mura che a mezzodì delimitano il paese furono erette “a riparo delle inimiche escursioni” (Bovani) fin dal 1200.
Sono intramezzate da torri quadrilatere e delimitate ad est e ad ovest da due torrioni rotondi. In una delle torri quadrilatere, la centrale, si apre la principale ed unica porta d’ingresso al paese: Porta Romana. Le mura complete di merli a forcella, alla Ghibellina, con barbacani e feritoie, sono in pietrella di peperino e si estendono per un fronte di circa 250 metri.
All’altezza dei merli lo spessore è di 50 centimetri, al livello del suolo raggiunge il metro e mezzo e due sono le riseghe.
Nel corso degli anni nel pomerio interno vi furono addossate abitazioni, sicché ora si notano in più punti aperture che ne deturpano l’aspetto estetico.
Le mura nel corso degli anni hanno subito riparazioni e restauri, l’ultimo dei quali quello a cui ha provveduto la  Soprintendenza ai monumenti del Lazio nel 1963.
Vitorchiano
Piazza Umberto I